Bonus sociale – Cosa cambia dal 1° gennaio 2021 :  i cittadini non dovranno più presentare domanda per i bonus per disagio economico di energia elettrica, di gas naturale e per la fornitura idrica presso i Comuni o i CAF

Bonus sociale – Cosa cambia dal 2021

A partire dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto.

Pertanto, dal 1° gennaio 2021i cittadini non dovranno più presentare domanda per ottenere i bonus per disagio economico relativamente alla fornitura di energia elettrica, di gas naturale e per la fornitura idrica presso i Comuni o i CAF i quali non dovranno accettare più domande.

Ai cittadini/nuclei familiari aventi diritto verranno erogati automaticamente (senza necessità di presentare domanda) le seguenti tipologie di bonus:

  • il bonus elettrico per disagio economico
  • il bonus gas
  • il bonus idrico

Non verrà invece erogato automaticamente il bonus per disagio fisico il quale continuerà ad essere gestito da Comuni e/o CAF.

Per ottenere i bonus per disagio economico, pertanto, sarà sufficiente richiedere l’attestazione ISEE. Se il nucleo familiare rientrerà nelle condizioni che danno diritto al bonus, l’INPS, in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla privacy, invierà i dati necessari al Sistema Informativo Integrato (SII), gestito dalla società Acquirente Unico, che provvederà ad incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua consentendo l’erogazione automatica del bonus agli aventi diritto.

Per l’accesso al bonus per disagio fisico nulla cambia dal 1° gennaio 2021: i soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali dovranno continuare a fare richiesta presso i Comuni e/o i CAF delegati.

Si precisa che i bonus in corso di erogazione al 31 dicembre 2020 continueranno ad essere erogati con le modalità oggi in vigore.

Per ogni altra informazione o chiarimento e per ricevere assistenza è possibile contattare il Call Center SGAte al Numero Verde 800192719 oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica sgate@anci.it

Con Il gioco da tavolo Dinsad Imparare ad usare il computer non è mai stato così facile

Imparare ad usare il computer  e la tecnologia non è mai stato così facile, a qualunque età.

Scopo del gioco:

  • I partecipanti apprenderanno metodi e principi di base per lavorare con il computer e Internet, acquisiranno conoscenze teoriche;
  • I partecipanti acquisiranno conoscenze pratiche su come lavorare da soli con i computer e Internet
  • I partecipanti acquisiranno competenze informatiche e di Internet da mettere in pratica nella vita quotidiana (fatturazione delle utenze, servizi bancari online, acquisti online, e-mail, ecc.).

Il gioco da tavolo Dinsad aiuterà i giocatori a memorizzare ogni passaggio con l’aiuto di immagini e simboli

Il partenariato del progetto DINSAD sta lavorando all’OUTPUT 2 del progetto: GIOCO DA TAVOLO DINSAD

I Quattro paesi partner del progetto DINSAD produrranno:

  • 1 gioco da tavolo con la sua metodologia,
  • linee guida per mentor e giocatori,
  • 4 report nazionali di validazione del gioco,
  • un report europeo di validazione del gioco.

Il Gioco mira a rafforzare la capacità degli adulti di utilizzare in modo efficiente gli strumenti digitali come precondizione per migliorare la loro vita personale e professionale, riducendo in modo significativo la tendenza al divario digitale intergenerazionale.

Il gioco è composto da 6 campi, ogni campo corrisponde a un nuovo argomento di studio. Ogni campo include attività che i partecipanti devono completare utilizzando le carte, che aiuteranno I giocatori –  attraverso le immagini – a prendere confidenza e memorizzare i passaggi per raggiungere l’obiettivo.